Kimiko Yoshida

Kimiko Yoshida, nata a Tokio nel 1963 è da anni un nome di rilievo nell’arte contemporanea di ricerca e della fotografia. L’artista mette al centro dell’opera il proprio volto, in un sottile gioco psicologico che reinterpreta il tema della maschera. 
L’artista giapponese, francese di adozione, costruisce vesti complesse e altamente astratte. “Un’arte barocca”, racconta Kimiko, “che viene spogliata, strato dopo strato, da alcuni principi di sottrazione zen”. A cavallo tra astratto e figurativo, i suoi lavori hanno un approccio minimale che va a sondare gli aspetti più immateriali, come l’assenza e il riserbo. Svuotare ciò che è pieno per trovare un equilibrio, a partire dal formato quadrato delle sue foto, simbolo zen di stabilità. Le fotografie proposte dopo l’articolo fanno parte della serie iniziata nel 2006 intitolata “selfportraits”. l’artista in queste foto si presta a interpretare i ruoli di bizzarre ed enigmatiche spose. Esse si distinguono non solo per i costumi differenti utilizzati, ma anche per l’aspetto della composizione e dei simboli di cui il corpo è addobbato.

Sito artista: http://www.kimiko.fr/art/index.php?cat=4

07minervabytintoretto

78e84107-68ef-43ce-8bad-fb3b251edeb8

kimiko

kimiko_yoshida-2

kimiko-3

marieantoinettebyvigeelebrun---copie

ophelia_delacroix

ovowel 5

printempsbotticelli

YoshidaNo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...