Janietta Eyre – l’anoscia del doppio mancante

«Vivo per la maggior parte dietro il mio occhio sinistro. E’ l’ occhio che vede il peggio e per questa ragione è sensibile alla sostanza delle cose, al mondo fantasma, al mondo della morte». Così parla di sé Janieta Eyre, 39 anni, nata a Londra ma residente a Toronto. Da piccola, un’ operazione l’ ha separata dalla sorella siamese e lei, la sopravvissuta, da allora non ha fatto altro che rievocare il doppio mancante con la fotografia. Le foto della Eyre sono in posa, come scattate su un palcoscenico stipato di oggetti: scolapasta, zampe di animali morti, accette, candelieri, scarpe; interni in apparenza normali, che diventano scenari inquietanti per l’ assoluta mancanza di emotività. Ogni forzatura drammatica è bandita; tutto vive in una quiete surreale. La Eyre e la sua sosia gemella ci guardano negli occhi, con lo sguardo assente dei ritornanti: chi è il vivo e chi il morto?

Fonte: http://archiviostorico.corriere.it/2005/novembre/30/Janieta_Eyre_angoscia_del_doppio_co_7_051130070.shtml

sito Janieta Eyre: http://www.janietaeyre.com/index2.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...